La polizia di Stato di Piacenza ha sequestrato oltre 400 confezioni di ‘smart drugs’ o ‘droghe furbe’, alcune delle quali messe in vendita in un distributore automatico sulla strada, a disposizione quindi anche dei più giovani.

Il negozio era chiuso per ferie, ma continuava la vendita di questi prodotti, ora vietati, grazie al distributore automatico; per il loro acquisto non era nemmeno richiesto l’inserimento di un documento, come avviene invece per comperare le sigarette.

Annunci