Secondo i dati  dell’ultimo rapporto di Eurispes-Telefono Azzurro 7 su 10 hanno subito prepotenze di questo tipo o l’hanno viste subire da un loro amico.
Uno su quattro è stato vittima di "brutti scherzi".

Spesso il luogo in cui i fatti accadono è proprio la scuola.

Il 45% dei ragazzi che fanno i bulli a scuola, secondo quanto riferisce la procura di Milano, è condannato per tre diversi crimini entro i 24 anni di età, dato evidenziato dalla procura di Milano.

Il 27,8% dei bambini è oggetto di brutti scherzi; a cui seguono le provocazioni e le prese in giro (26,6%) e le offese immotivate (25,6%). Nel 13,5% dei casi i bambini riferiscono di aver subito furti di oggetti o cibo (13,5%), percosse (11,5%), minacce (11,1%), ma anche furti di denaro (4,7%).

Sono soprattutto i maschi ad aver subito ripetutamente minacce (15,4% contro 7%), percosse (14,8% contro 8,2%), provocazioni e/o prese in giro (29,5% contro 23,8%), brutti scherzi (29,9% contro 25,9%), offese immotivate (27,4% contro 23,8%), furti di oggetti/cibo (14,8% contro 12,3%).

Una vittima su cinque ha subito bullismo omofobico.

Annunci