Corso Gestione del Capo febbraio 2011

Un percorso per comprendere cosa ci impedisce o facilita la relazione col capo. Quale il nostro rapporto con l’autorità? Per identificare azioni mirate e rendere più proficua e motivante la nostra vita lavorativa. Per ridurre lo stress che può generare un rapporto “non semplice” con i nostri capi!

 

Trasformare e rendere virtuoso il rapporto con il capo non solo è possibile ma è assolutamente strategico per il miglioramento dell’organizzazione, per vivere meglio il lavoro.

Noi lo facciamo intervenendo sui comportamenti, mettendo a fuoco ciò che veramente desideriamo dal lavoro e ciò che è realistico fare.

Puntiamo a far emergere la responsabilità che ognuno ha in primo luogo verso se stesso e le modalità di approccio possibili per entrambi – collaboratore e capo – con il lavoro e con gli scopi da conseguire.

Un percorso che ribalta la prospettiva, perché la gestione della relazione non spetta solo al capo. Essa è, in misura significativa, parte integrante del lavoro di ognuno.

 

OBIETTIVI DEL CORSO

 

Sviluppare i presupposti per la miglior relazione possibile tra noi e il capo

Entrare in un’ottica di responsabilità condivisa, mantenendo i ruoli

Infrangere il mito del capo “perfetto” e facilitare una visione del capo come persona oltre il ruolo.

Identificare i nostri schemi di riferimento nei confronti del capo-autorità.

Trovare modalità di espressione, comunicazione e condivisione per creare un rapporto di stima, rispetto e fiducia reciproci

Mettere a fuoco visioni e obiettivi -individuali e comuni – in relazione al contesto

 

PROGRAMMA

 

2 giornate dalle 9:00 alle 18:00 e sessione di coaching individuale

 

17 febbraio 2011: Io e le reazioni “automatiche”- Ispirazione e Motivazione

 

Gli schemi di comportamento nei confronti dell’autorità. Accrescere la fiducia del capo nei nostri confronti. Identificare le proprie dinamiche con il capo. Andare oltre gli schemi abituali di “reazione”: identificare azioni funzionali ed efficaci. Identificare obiettivi, scopi e motivazioni. Riprendere l’autorità della propria funzione.

 

18 febbraio 2011: Io, il Capo e l’Organizzazione – Interdipendenza

 

Armonizzare stili e bisogni propri, del capo e del contesto. L’interdipendenza capo collaboratore: i rapporti bi-direzionale. Identificare e comunicare le aspettative reciproche. Immedesimazione ed empatia: ognuno il suo ruolo. Saper cogliere e usare i punti di forza del capo: ottenere il supporto necessario. Le pressioni e le priorità nostre, del capo e dell’organizzazione.

 

Sessione di Coaching Individuale

 

A seguito delle due giornate, il partecipante avrà la possibilità di fruire di una sessione di coaching individuale a supporto ulteriore di piani d’azione ed obiettivi emersi nel percorso.

 

Il corso è presente nel catalogo For.te

 

SEDE

Presso il nostro partner Solco Srl, via Casilina 98 Roma 00182

 

 

 

Per informazioni e per richiedere il modulo di adesione: tel: 06-44252322 – info@poeformazione.it

Annunci