Cos’è l’intelligenza emotiva e in cosa consiste la regolazione delle emozioni?

Il concetto di intelligenza emotiva e’ stato introdotto da Salovey e Mayer nel 1990 e nel 1995 riproposto nel libro di Goleman.

Il concetto di intelligenza emotiva riprende la definizione di intelligenza multicomponenziale di Gardner e va a sottolineare l’esistenza di una abilità emotiva che permette agli individui di muoversi con successo, di vivere meglio.

Questa abilità emotiva riguarda la conoscenza delle proprie emozioni, ovvero la autoconsapevolezza dei propri vissuti emotivi, una capacità di autoosservazione.
Questo consente quindi il controllo e la regolazione degli stati emotivi medesimi, consentendo una appropriata espressione, evitando un dominio emotivo.
Questo sottende inoltre la motivazione, ovvero il predisporre piani e scopi e di tollerare le frustrazioni, di posporre le gratificazioni.
La capacità emotiva ha anche a che fare con l’empatia e con il riconoscimento delle emozioni altrui e quindi della gestione delle relazioni sociali.

L’intelligenza emotiva non coincide con il concetto tradizionale di intelligenza, si tratta di un tipo di intelligenza che evidenzia le abilità sociali.

Lo sviluppo di tale abilità si attua attraverso l’identificazione e la denominazione dei sentimenti, la capacità di esprimere sentimenti, di valutarie l’intensità, di procedere nel loro controllo…

Maggiore e’ la capacità di autoregolazione, maggiori diventano le possibilità di successo e riuscita sociale, consentendo il raggiungimento di scopi e interessi, il proliferare della motivazione.

Le emozioni rappresentano un forma di risposta orientata all’azione, un cambiamento volto a modificare il rapporto con l’ambiente, a seguito di un modificato equilibrio tra elementi pulsioni, cognitivi,ed esponenziali del mondo interno dinun determinato organismo.

I sentimenti possono quindi essere intesi come affetti, passioni, emozioni trasformate in interessi.

Le motivazioni indicano perché un determinato comportamento venga attivato in vista del conseguimento di un obiettivo e le emozioni invece testimoniano come un organismo reagisce di fronte ai risultati delle azioni intraprese per il soddisfacimento di quell’obiettivo o scopo o bisogno individuale.

Annunci