AL VIA BIM! MICROFESTIVAL DI CULTURA INFANTILE

Un appuntamento per bambini e adulti 

per condividere incontri con artisti, laboratori, visioni, 

percorsi animati, musica, performance e installazioni. 

28.29.30 SETTEMBRE 2012
Centro culturale San Biagio – CESENA

via Aldini, 50

Venerdì 28 settembre, a Cesena presso il Centro culturale San Biagio, inizia BIM! il Microfestival dedicato alla cultura e all’arte contemporanea per bambini e ragazzi organizzato da Associazione culturale Katrièm. Prendendo il nome dal progetto stabile che vede lo svolgersi di una scuola estiva di arti per bambini dai 3 ai 13 anni, BIM! ospita diverse esperienze legate alla ricerca sull’infanzia nell’ambito delle arti contemporanee proponendo laboratori, performance, installazioni, mostre, percorsi animati, letture e proiezioni. Un’opportunità concreta per bambini e adulti di esplorare i linguaggi dell’arte contemporanea in un modo curioso e nuovo.

Il Microfestival si pone sia come occasione di incontro tra bambini che parlano ad altri bambini, attraverso le mostre e installazioni allestite con le opere infantili realizzate dai bambini della scuola sia come incontro laboratoriale ed esperienziale tra artisti e mondo dell’infanzia.

Il pomeriggio di venerdì è dedicato interamente all’esperienza laboratoriale, offrendo percorsi nei territori della musica, della pittura e dell’illustrazione, della lavorazione della terra, della stop motion e della scrittura creativa sviluppando diverse direzioni e linee di lavoro per offrire ai bambini un’occasione per osservare e scoprire, ascoltare e curiosare, creare e immaginare. è possibile partecipare ai laboratori in programma effettuando una pre-iscrizione anche per le giornate seguenti (info@katriem.it). Ciascun laboratorio è rivolto ad una fascia di età specifica.

ore 16.00 Piccoli Mondi Verdi, laboratorio di ortocultura condotto da Elena Campacci propone ai bambini dai 6 ai 13 anni un breve percorso di avvicinamento alla costruzione di orti e alla cura della terra. Alle ore 17.30 per bambini dai 3 ai 5 anni.

ore 17.30 Sull’istmo, laboratorio di esplorazione del suono condotto Enrico Malatesta, percussionista attivo nel campo della musica contemporanea, elettroacustica e di improvvisazione che da anni collabora con Teatro Valdoca. Enrico per la prima volta si confronta con la mente acuta dei bambini realizzando un percorso di esplorazione del suono facendo della semplice esperienza tattile con gli strumenti a percussione il gioco ed il mezzo per cogliere la meraviglia celata dietro gli oggetti. Il laboratorio è rivolto a bambini dai 6 ai 10 anni.

ore 16.00 e ore 17.30 Schizziamo un personaggio, mini-atelier di illustrazione per bambini dai 6 ai 13 anni condotto da Eva Montanari, che prendendo le mosse dalla sua mostra di sculture e di immagini allestita per l’occasione in Galleria Cesuola farà assaporare la meraviglia del dar vita ai personaggi della propria fantasia.

ore 16.00 Oggetti del quotidiano in un mondo di non-senso, laboratorio di costruzione di piccole storie condotto da Fabiola Tinessa per bambini dai 6 ai 13 anni, volto a demistificare il processo di scrivere, e dare la possibilità di imparare a liberare la propria immaginazione e fantasia, in un ambiente sicuro e creativo. Una storia può apparire come un sogno ad occhi aperti, ne ha l’atmosfera, l’accavallarsi dei temi, la disposizione dell’assurdo.

Il programma di venerdì prosegue con “Canto d’amore”, performance per bambini e adulti ideata da Silvia Costa, attrice delle principali produzioni di Romeo Castellucci a partire da Hey Girl! (2006). Canto d’amore è stata realizzata in occasione di Uokids 2011 e nata all’interno del progetto Plum dans la tete che porta avanti assieme al musicista e compositore Lorenzo Tomio con il quale lavora alla creazione di installazioni, performance e progetti legati alla scena. “Canto d’amore” è un canto sussurrato e accompagnato dal lieve suono di un’arpa; è il prezioso dono che viene consegnato nella mani di chi è capace di farsi trasportare dal suo soave e delicato suono. “Lo posso mettere tra le tue mani? Vorrei che tu lo stringessi, lo ascoltassi; che te ne lasciassi cullare a occhi chiusi. Ti offro una voce, un canto d’amore. Questo è il mio dono” (S.C.) La performance sarà in programma anche sabato 29 settembre. 

Due installazioni di arte partecipativa completano la prima giornata di BIM!: Jamila Campagna presenterà “Immaginazioni attraverso un immaginario”, con la quale l’artista cercherà, dalla sua collezione privata ormai divenuta archivio, di restituire un nuovo senso ai suoi giocattoli riflettendo sullo stereotipo del gioco e sul come l’immaginazione del bambino può rielaborare l’immaginario culturalmente impostogli, facendosi strada attraverso di esso. La potenza dell’immaginazione del bambino sarà, qui, ancora più viva dal momento che i bambini di oggi entreranno in contatto con giocattoli di ieri, che non sono stati concepiti specificatamente per questa generazione, ma racchiudono una tendenza che arriva fino ai giorni nostri: personaggi anni ‘80/’90 intrisi di un immaginario postmoderno che ha definito fortemente i miti di cui la società contemporanea continua ad essere satura. L’installazione rimane stabile per tutte e tre le giornate. Viola Zangheri, sia venerdì che sabato, presenta “Raccontami di te” ,dove i partecipanti potranno cimentarsi con la tecnica della stop motion utilizzando propri  disegni realizzati sui negativi.

La serata di venerdì (ore 20.30) sarà dedicata, con il Cinefabula, ai cortometraggi d’animazione per l’infanzia, selezionati da Associazione Katrièm.

Tutti i giorni sono aperti: Piccola Libreria del baratto spazio dedicato ai libri per l’infanzia a cura di Associazione Katrièm in collaborazione con Libreria Bettini e Il salotto della merenda area bar e relax dedicata ai più piccoli a cura di Associazione Katrièm in collaborazione con Zampanò.

Un programma (disponibile su http://www.katriem.it)  ricco di appuntamenti da seguire quello di questa edizione di BIM!: un evento da non perdere per i bambini di tutte le età, un’esperienza originale e affascinante, capace di esplorare i nuovi territori dell’arte e della creatività e il loro rapporto con l’infanzia.

L’ingresso a Bim! è gratuito e riservato ai soci con tessera Katrièm; tutti i laboratori 2â?¬; “Alea” Simona Bertozzi (â?¬ 5 adulti / â?¬ 3 bambini); “Il diario segreto di Pollicino” Teatro Patalò + “Celebrazione dei gesti quotidiani” Claudia Castellucci (biglietto unico â?¬ 5 adulti / â?¬ 3 bambini). 

BIM! Microfestival di cultura infantile è ideato dall’Associazione culturale Katrièm di Cesena, con direzione artistica di Valentina Pagliarani (danzatrice, educatrice, operatrice culturale). L’idea nasce in collaborazione con Fabiola Tinessa (psicologa), Martina Barberini (fotografa, art director) e la preziosa partecipazione di numerosi artisti del territorio.

Il progetto nasce con il Patrocinio del Comune di Cesena – Assessorato ai servizi e alle istituzioni culturali ed è stato scelto quest’anno dal Comune tra le migliori iniziative culturali del territorio cesenate, a sostegno della candidatura di “Ravenna 2019 Città Capitale Europea della cultura”. Main Partner: Romagna Iniziative.  Con il contributo di: BCC Gatteo, Esclami Comunicazione, Romagna Events.com. Sponsor Tecnici: BM Eliotecnica, Center Garden Scarpellini, Zampanò, Albero delle matite, Fustelpack, Colore Cesena. E con la collaborazione di: Teatro Valdoca, Cinema San Biagio, Istituto Corelli, A.S.P., Scuola Media Statale San Domenico, Laboratorio Danza & Teatro, Libreria Bettini, Mensa C’entro, Zampanò. Si ringrazia: Elena Baredi, Franco Pollini, Samantha Turci, Monica Esposito, Giuditta Lughi, Fabiola Casadei, Giorgio Tosi, Gianluca Muccioli, Sabrina Rossi, Heidi Pasini e Laboratorio Danza & Teatro, William Pavolucci, Martina Barberini, Sabrina Benvenuti, Giacomo Garaffoni, Sissi Bassani, Laura Benedettini, Laura Bazzocchi, Silvia Lelli, Giulia Biguzzi, Francesca Maroni, Benedetta Neri, Elisabetta Melis, Michela Montalti, tutti i volontari e gli assistenti, gli artisti, gli educatori e i bambini e le famiglie partecipanti alla II° edizione di Borgo Indaco Scuola estiva di + arti.

Ufficio Stampa
Letizia Pollini
Tel. +39 329 2291306 
mail letizia.pollini@katriem.it

Associazione culturale Katriem
via Arturo Graf, 93
47522 Cesena
tel. 392 4144689 – 329 2291306
mail. info@katriem.it
web. www.katriem.it

Annunci