Diverse le sfaccettature di un problema che emerge soltanto come la punta di un iceberg e che molti tendono ad ignorare perché considerato un argomento troppo delicato e tabu’, difficile da far emergere alla luce del sole. Le violenze sui minori non sono solo fisiche ma anche psicologiche; spesso i minori contesi dopo la separazione dei genitori vivono lacerazioni profonde arrivando anche a manifestare i sintomi di quella che viene definita “alienazione genitoriale” cioè quei comportamenti che tendono a distruggere e delegittimare la figura del genitore assente da parte di quello che vive in stretto contatto con il bambino. Gli abusi psicologici sono quelli che non lasciano tracce evidenti ma purtroppo producono danni irreparabili perché influenzano negativamente la crescita dei bambini e degli adolescenti che costruiscono modelli comportamentali aggressivi e disfunzionali. Gli abusi fisici sui minori si verificano di frequente in
ambito familiare dove il senso di omertà ‘ spesso mette tutto a tacere; gli adulti non direttamente coinvolti non riescono o non vogliono riconoscere la gravità ‘ del problema e tendono a tacere, per paura o vergogna . In ambito scolastico i segnali di disagio possono essere evidenziati e segnalati alle autorità ‘ competenti che avranno il compito di accertare le condizioni familiari in cui l’alunno vive e stabilisce i propri rapporti. Segnalare non significa formulare a priori giudizi ne’ presumere di conoscere e valutare responsabilità ‘ e colpe, a questo sono deputati i servizi sociali e il tribunale dei minori che hanno le competenze e gli strumenti per intervenire in loro difesa.C’ e’ da rilevare che i diritti dell’infanzia sono spesso negati, bambini che soffrono non solo per mancanza di cure materiali ma soprattutto per l’indifferenza degli adulti che li considerano spesso un peso dal quale liberarsi: bambini traditi nella loro innocenza, contesi e fatti oggetto di violenze inaudite che lasceranno tracce permanenti nella loro vita. La tutela dei minori rappresenta un segno importante di civiltà , una civiltà che ha l’obbligo di difendere la vita e di dare voce, sempre, ai più deboli.

Laura Alberico

Annunci