emozioni

Un team di ricercatori dell’università di Aalto ha condotto un interessante studio con lo scopo di mappare a livello corporeo le emozioni.

Gli scienziati finlandesi hanno chiesto ad un campione di soggetti di localizzare in quale zona del corpo percepissero diverse emozioni.

Hanno sottoposto 700 volontari provenienti da Finlandia, Svezia e Taiwan ad un semplice esperimento al computer.

Dopo avere indotto loro diversi stati emotivi, hanno chiesto ai partecipanti di indicare su due sagome di un corpo umano le parti che sentivano coinvolte durante la varie emozioni, distinguendo quelle che percepivano attivarsi da quelle che invece sembravano spegnersi.

I soggetti hanno riferito che la felicità e l’amore scatenavano attività in quasi tutto il corpo.
La tristezza ha l’effetto opposto di una sensazione di ridotta attività a livello delle braccia, delle gambe e della testa.
La paura innescava forti sensazioni nella zona del torace.
La rabbia era una delle poche emozioni ad attivare le braccia.

Sono risultati sorprendentemente coerenti anche attraverso le culture.

Annunci