Esistono dei segnali dell’amore? Se si come si riconoscono?
Gli psicologi dell’attaccamento hanno dimostrato scientificamente l’esistenza di veri e propri indicatori obbiettivi che caratterizzano il legame d’amore.
Quando si è legati sentimentalmente a qualcuno, questo legame è caratterizzato da 4 componenti che appaiono in sequenza, lungo tutto il percorso che va dall’innamoramento allo strutturarsi del vero e proprio rapporto di coppia.
1) Effetto del mantenimento del contatto: caratterizza la fase iniziale di una relazione e si caratterizza per il desiderio di forte vicinanza e contatto;
2) Effetto del rifugio sicuro: caratterizza le fasi successive del rapporto ed è il potere esclusivo che la persona vicina a noi ha di fornire conforto, rassicurazione e supporto;
3) Ansia da separazione: indica che il legame di attaccamento è completamente formato e si caratterizza da ansia o tristezza in caso di allontanamento dal partner;
4) Effetto base sicura: è una componente indispensabile per il mantenimento del rapporto, si ha quando si possiede la sicurezza che la persona è vicina e disponibile. Ci si sente quindi leggeri e si ha voglia di esplorare il proprio ambiente con la sicurezza di poter tornare alla base.
Provate a rispondere a queste domande:
– Con chi mi piace passare il tempo e a chi mi piace essere vicino?
– A chi mi rivolgo quando sono turbato, ho un problema o non mi sento bene?
– Chi non sopporto che mi sta lontano o mi manca molto quando non c’è?
– Su chi penso di poter contare sempre e so che farebbe il possibile per me?
È colui o colei che indicate in risposta a tutte le 4 domande la persona a cui siete legati.
Le risposte possono variare a seconda dell’età e della fase in cui si trova il rapporto.
I ragazzi e gli adolescenti preferiscono spendere la maggior parte del loro tempo con qualcuno della loro età. Possono provare attrazione sessuale o avere una persona come supporto emozionale, ma , per lo più, sono ancora i genitori a procurare ansia da separazione e a rappresentare la base sicura da cui tornare e confortarsi.
È tra i 15 e 17 anni che cominciano a non essere più i genitori i target delle sensazioni di angoscia, quindi altre figure si pongono come vere fonti di attaccamento e i legami si strutturano come relazioni d’amore a tutti gli effetti.

Annunci