Il Rap ha una grande influenza sulla cultura adolescenziale.
Per molti anni si è discusso rispetto al significato della musica rap dividendo artisti e critici: c’è chi la considera una forma di espressione personale, una poesia, c’è chi crede che sia qualcosa di negativo, pieno di volenza, diffuso da persone che vogliono arricchirsi.
Indipendentemente dal reale significato il rap ha avuto una notevole influenza sull’industria della musica per molti decenni sia come espressione delle emozioni attraverso i propri testi in risposta all’oppressione, sia affrontando tematiche sociali diverse.
Per un adolescente ferito, cresciuto in contesti violenti, trascuranti o maltrattanti, il rap è una delle poche possibili forme di espressione che possono aiutarlo a dare valore al proprio mondo interno, che lo aiutano ad identificarsi con la propria sofferenza e si dimostra più significativo rispetto ai pezzi musicali più classici.
Ha, quindi, una sorta di potere curativo e dà sollievo al giovane traumatizzato: attraverso i suoi messaggi forti da un punto di vista sociale e attraverso il suo linguaggio efficace, agisce come forma che potenzia il sé permettendo di dar voce al proprio dolore e di esprimere i desideri più profondi, salvandosi la faccia.
È possibile utilizzare la musica rap in contesti educativi o in contesti terapeutici.
Ecco come :
1) Chiedere all’adolescente se ascolta musica rap e scegliere una canzone rap per lui particolarmente significativa
2) esplorare il significato del linguaggio sottostante (il reale significato).
3) Invitare l’adolescente a raccontare nuovamente la storia della canzone utilizzando le proprie parole e la prima persona (Io)
4) Identificare nella canzone i temi significativi per il ragazzo o rilevanti per la sua situazione ed incoraggiarlo a creare il proprio rap
5) Rileggere il testo a lui e parafrasarlo con le vostre personali parole
6) Esplorare come è per lui sentire qualcuno leggere le sue parole
7) Chiedere a chi nel presente o nel passato avrebbe voluto dire o cantare quei testi
8) Incoraggiarlo a dire o ad esprimere sotto forma di rap quelle parole a lui o lei (Taransaud, 2010)

Annunci